Roma, scontro con Dzeko: è definitivamente sul mercato?

Un caso ad altissima tensione, che non fa sicuramente bene ai giallorossi, che stanno vivendo uno dei momenti più delicati, ma al tempo stesso decisivi, della stagione. Il fatto di non poter contare sul proprio giocatore più rappresentativo, Edin Dzeko, è sicuramente uno svantaggio che potrebbe essere pagato a lungo termine.

Un aspetto di cui dovranno tenere conto anche gli appassionati di scommesse online sul calcio nel corso delle prossime partite che vedranno coinvolta la Roma. Statistiche e aspetti extra campo, infatti, finiscono spesso e volentieri con l’incidere notevolmente sull’esito di un match e da questi elementi stessi si possono trarre indicazioni fondamentali per azzeccare le proprie scommesse. In tal senso, bisogna sottolineare come, tra gli altri aspetti da tenere in considerazione prima di piazzare le proprie puntate, c’è anche quello relativo alla scelta di una piattaforma valida e sicura. Ecco spiegato il motivo per cui dare uno sguardo su casinosicurionline.net può essere solo che utile per fare una scelta responsabile e valida.

Caos anche nell’ultima seduta di allenamento

Come se non bastasse, la situazione con Dzeko pare essere definitivamente peggiorata dopo l’ultima seduta di allenamento, che ha vissuto attimi di forte tensione. Infatti, l’attaccante bosniaco pare aver recuperato del tutto dalle varie problematiche fisiche che lo avevano colpito nei giorni precedenti.

Proprio per questo motivo Dzeko avrebbe fatto richiesta allo staff tecnico di potersi unire ai suoi compagni per riprendere ad allenarsi normalmente. In questa situazione, però, la richiesta sarebbe stata fermamente respinta da parte di Fonseca. Una decisione sicuramente molto forte, che ha ricevuto un appoggio totale, a quanto pare, pure da parte della società.

Per Dzeko non è stato facile accettare la decisione, proseguendo ad allenarsi a parte e avendo bene in mente come non ci sarà sicuramente nemmeno con il Verona. Tutto questo nonostante Fonseca abbia grandi problemi in attacco, un reparto in emergenza tra infortuni e squalifiche.

Il bosniaco era certo di meritare un trattamento differente. Ecco spiegato il motivo per cui, dopo l’ultimo no secco alla ripresa degli allenamenti con il resto del gruppo, si sarebbe trincerato dietro un assoluto silenzio, rompendolo solamente per parlare con il suo procuratore e con la moglie Amra. A questo punto, è abbastanza chiaro a tutti come il rapporto con la società sia definitivamente compromesso. Vani sono stati i tentativi sia di Pellegrini che di Pinto di trovare una soluzione, mentre la fine del calciomercato invernale si fa sempre più vicina.

Dzeko è sul mercato

La sensazione è chiara ormai a tutti: Edin Dzeko è stato messo sul mercato da parte della società giallorossa. Nel corso degli ultimi giorni, a quanto trapela da ambienti vicini ai giallorossi, l’attaccante di origini bosniache pare che non abbia chiesto mai scusa allo staff tecnico per il comportamento tenuto pochi giorni fa.

Di conseguenza, anche se la sua volontà sarebbe quella di restare nella capitale, è chiaro che ormai la situazione, a livello ambientale, pare essere definitivamente compromessa e anche per una persona molto fredda come lui diventa impossibile da affrontare.

Dzeko si è visto sfilare anche la fascia di capitano, che intanto è finita sul braccio di Pellegrini. Fonseca sembra assolutamente deciso e fermo sulle sue idee e a nulla sono valsi i tentativi di ammorbidirlo. Non ha tenuto conto, il tecnico portoghese, nemmeno dell’emergenza in fase offensiva in vista del match di campionato, particolarmente difficile peraltro, contro il Verona, che arriva dalla bella vittoria colta in casa contro il Napoli. A questo punto è facile pensare come Dzeko possa andare via in questi giorni che mancano alla fine del mercato, ma per il momento ha già rifiutato una prima destinazione, ovvero il West Ham. Le richieste dell’attaccante bosniaco, d’altronde, sono chiare: se ne vuole andare dalla Roma solo ed esclusivamente per giocare in una squadra che possa lottare per lo scudetto.

 

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *