Perché non trascurare la pubblicità sui social network

Sempre più tempo sui social

E’ triste dirlo, ma ormai gli smartphone sono diventati un estensione del nostro corpo. Senza che ce ne rendiamo conto, potremmo trascorrere delle ore davanti ad uno schermo, per mettere like, postare, per vedere le storie dei nostri amici, dare un occhiata a cosa stanno combinando, e tanto altro.

Il fatto che la gente trascorra così tanto tempo sui social, sia esso Instagram, Facebook o Twitter, fa si che queste piattaforme diventino il mezzo principale attraverso cui fare conoscere un attività, diffondere contenuti, pubblicizzare un brand, e così via.

I motivi del successo del social marketing sono diversi. Uno l’abbiamo già menzionato: la gente li visita spesso. Un altro motivo è legato alle connessioni praticamente infinite che una rete social può creare. Giusto per capirci, un cliente soddisfatto ha degli amici, che a loro volta hanno degli amici, e via all’infinito.

Il bacino di potenziali clienti, o quantomeno di persone che visitano la nostra pagina potrebbe quindi non smettere mai di crescere.

Una volta, i mezzi utilizzati per pubblicizzare un marchio o un’attività erano i seguenti: televisione, radio, giornale, volantini, manifesti. Mentre il primo rimaneva proibitivo per molti a causa dei prezzi elevati, gli altri erano spesso utilizzati, soprattutto per aumentare visibilità nell’area locale.

I vantaggi della pubblicità sui social

Ma pensiamoci bene. Oltre a commentare o a contenere una breve descrizione della nostra attività, seguita al massimo da uno slogan conciso e ad effetto, queste piattaforme non potevano contenere molto altro.

Un social network non possiede questi limiti. Su una pagina possiamo postare con regolarità quello che stiamo facendo, i nostri nuovi lavori, attraverso delle foto ben fatte e delle descrizioni scritte in modo da convincere i clienti della vostra bravura o della validità dei vostri prodotti.

Le recensioni lasciate dai clienti soddisfatti possono essere la spinta necessaria e definitiva per convincere anche i più indecisi. Certo, bisogna dire che seguire il proprio piazzamento sui social comporta del tempo. Bisogna infatti pubblicare con regolarità per tenere nelle persone vivo il desiderio di vedere i vostri ultimi post.

Vi sono inoltre delle strategie precise per accrescere il numero di followers, e di farlo non in maniera casuale, ma indirizzando i nostri sforzi verso un target di persone che potrebbe essere interessato nello specifico a quello che offriamo. E’ per questo che potremmo dover contattare un social media manager, che si occupa della gestione di social network professionale.

La figura del social media manager è in forte espansione, soprattutto tra i giovani. Per diventarlo si possono frequentare dei veri e propri corsi di specializzazione, e ci si deve sporcare le mani il più presto possibile, iniziando a seguire delle attività da far crescere.

Il successo della pubblicità sui social è assicurato. Anche se i risultati non arrivano dall’oggi al domani, bisogna tener conto che prima iniziamo a pubblicizzare la nostra attività sui social e meglio è. Se ci affidiamo a dei professionisti affidabili, porteremo a casa risultati sorprendenti!

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *